Buongiorno,
da anni si sente parlare di digitalizzazione. Digitalizzare le imprese o i titolari di attività, ma che cos’è questa fantomatica digitalizzazione e che cosa comporta?

Lo vedremo in questo articolo

Oggi sul mercato si sente parlare tanto di mondo digitale, “digitalizzazione”, questa parola che gira ormai da diversi anni, prima molto timidamente, almeno in Italia, ma poi ha trovato il suo sviluppo quando il COVID-19 è entrato prepotentemente nelle nostre vite, modificandole radicalmente.

Quindi sono circa 2 anni che ci sentiamo dire “devi digitalizzati, devi andare online”, ma che cosa significa realmente digitalizzarsi?

Parlando quotidianamente con tante persone mi sono accorto che la risposta è tutt’altro che scontata, ma proverò io a dare il significato a questa parola: significa portare online quello che già stai facendo nella tua attività di tutti i giorni, quindi creare un sistema su internet che mostra a tutti quello che fai e questo, secondo me, è quello che manca ad una buona fetta delle imprese.

Quali benefici posso avere?

Digitalizzarsi sicuramente farà aumentare la reputazione della tua attività rendendola visibile a potenzialmente a tutto il mondo H24, pertanto avere una presenza online forte darà maggiore autorità agli occhi dei potenziali clienti che ti scopriranno.

Secondo te, cosa faranno dopo aver visto che “esisti”??

Sicuramente andranno a vedere il tuo storico, cercheranno il tuo nome su Google, andranno a vedere il tuo sito e i tuoi profili social: magari sei un professionista oppure hai un’azienda fisica con dei dipendenti, migliaia di clienti serviti, ma se non l’hai mostrato a tutti online puoi creare una resistenza ai tuoi potenziali clienti a chiamarti, perché non percepiscono quanto sei bravo.

Far sapere il tuo storico, la tua esperienza, quello che hai fatto e metterlo online è come piantare una bandiera sulla vetta di una montagna, “ok metto la bandiera e qua ci sono io, questo è il mio territorio e tu che sei nuovo e non ha esperienza, non potrai portarmi via i clienti perché qua ho messo la mia bandiera e questo è il mio spazio”.

Cosa devo fare digitalizzarmi?

Ci sono quattro fasi del processo di digitalizzazione:

  1. La prima è la digitalizzazione chiara della tua offerta commerciale. Devi avere un’offerta scritta in modo semplice e chiara per il cliente. Quando ti digitalizzi devi scegliere quale prodotto portare online a cui dare maggiore visibilità, in sostanza ciò che risponde alla domanda: perché cosa voglio essere conosciuto quando le persone mi cercano online? Di conseguenza dovrai creare o ottimizzare il tuo sito web per aumentare la tua reputazione online, con lo scopo primario di mostrare un’offerta chiara che definisca “io sono questo, mi occupo di questo e offro questo”, e lì devi pubblicizzare il tuo prodotto/servizio principale e scegliere per che cosa vuoi essere conosciuto e qual è la tua specializzazione. Ovviamente lo scopo del sito non è essere solamente bello, ma deve essere soprattutto funzionale: devi fare in modo che l’utente arrivi sul tuo sito e ci rimanga, che pensi di aver trovato quello che gli serviva, oppure che si convinca che tu sia un professionista serio che fa le cose fatte bene.

  2. La seconda fase che è quella della onnipresenza digitale, che cosa significa? Devi essere su tutti i social e Google simultaneamente presentando la tua offerta in modo coerente davanti al pubblico giusto. Almeno all’inizio la presenza deve essere massiccia, ma con l’andare del tempo qualche social, se non fruttuoso, può anche essere eliminato. Oltre al traffico organico, va pensato e realizzato un sistema pubblicitario per aumentare in breve tempo la tua presenza: come base bisogna avere un annuncio su Facebook e Instagram pensato su misura per il tuo cliente, un annuncio su Google che deve portarti al primo posto nei risultati di ricerca, e poi un sistema di retargeting che fa apparire un altro annuncio al cliente che ha mostrato interesse interagendo con il primo.

  3. La conversione dei contatti: questa, a parer mio, è la fase cruciale, cioè avere la capacità di convertire in clienti gli utenti che ti hanno scoperto e contattato. Normalmente la soluzione è avere un sistema di conversione dei contatti in clienti paganti, quindi devi avere un funnel che “guidi” il cliente nel percorso in diversi step che parte dallo scoprirti al processo finale di pagamento. Creare dei contenuti con una CTA che richiama sempre all’acquisto può essere controproducente.

  4. L’espansione del team: dopo aver fatto bene i passi precedenti, ovviamente i contatti dal web sono arrivati, quindi avrai bisogno di un team in grado gestire tutte le problematiche che sicuramente ci saranno. Sia che il tuo business è totalmente online, come un e-commerce, sia che la prestazione debba essere fatta fisicamente, il ruolo del team sarà fondamentale perché dovrà ricoprire le principali operazioni: dalla vendita del tuo prodotto/servizio ai clienti interessati che ti hanno contattato per avere informazioni, oppure l’assistenza post-vendita. Facilmente all’inizio della tua attività facevi tutto tu perché eri da solo, ma ora che l’attività è decollata grazie al digitale risulterà fisicamente impossibile fare tutto da soli.

Spero di averti aiutato con questo articolo, se hai altre domande contattami

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo: