Buongiorno,
con il post di oggi voglio darti alcuni consigli utili per far crescere il tuo profilo Instagram, o quello del tuo cliente.

✅Le storie: le storie sono veramente uno strumento molto forte, soprattutto se ci aggiungi un tag, come un amico o un luogo, così da farti trovare da utenti di quella zona, oppure “menzionare” un utente il quale può interagire con essa.
Quando si tagga un luogo dove c’è tanta gente, ma non eccessiva, hai ottime chance di essere visto, poiché quando tagghi una città Instagram ti indicizza anche sulla provincia, regione e su tutto lo Stato; ovviamente la visualizzazione della storia sarà subordinata alla concorrenza degli altri utenti, quindi quando ti tagghi in una location grande ma non troppo avrai ottime chance di essere trovato.

✅Gli hashtag: gli hashtag sono delle associazioni a delle parole chiave per facilitare le ricerche degli utenti in un blog o in un social network. Inserire una sequela di hashtag a caso, però, può non produrre i risultati in termini di visualizzazioni sperati.

Come faccio a capire se un hashtag è buono per me?

Hashtag molto forti con 200 milioni di post probabilmente saranno seguiti da milioni di persone, può darti qualche risultato ma forse un po’ troppo “grosso”, quindi l’ideale è sempre cercare una nicchia un po’ più piccola: per esempio il #FitnessMotivation o #FitnessModel possono essere ottime soluzioni poiché nella nicchia fitness sono molto più piccoli rispetto a #fitness madre.

Quindi l’ideale sempre cercare un hashtag madre, magari inserendolo anche, però è molto importante inserire voci più specifiche che richiamino argomenti più delineati e che non siano seguiti da troppe persone.
Tutte queste attività, specialmente la seconda, servono a far comprendere ad Instagram in che settore è posizionato il tuo profilo, pertanto utilizzare gli hashtag giusti aiuta a posizionarti in un determinato settore e a farti comparire tra i suggerimenti.

Torna alla Home