Vuoi aumentare il tuo traffico organico ma non sai come fare? Oppure vorresti incrementare il tuo tasso di iscrizione ma non hai idea da dove cominciare?

Niente panico. Con questo post ti suggerirò le tattiche per aver maggior successo nei contenuti organici che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi.

Content marketing

1. Allinea il piano dei contenuti con i tuoi obiettivi di business

All’interno di un’azienda, il marketing può essere utilizzato da molti settori, tra cui il team di marketing, di vendite, o customer care. Quindi, quando sviluppi la tua strategia per i tuoi contenuti, assicurati che sia condivisa con gli altri colleghi dei diversi reparti della tua attività. Per iniziare, devi comprendere chiaramente le ambizioni della tua azienda e chi sono i potenziali clienti.

2.Progetta risorse condivisibili

I contenuti non testuali come immagini, infografiche, video, grafici o volantini sono essenziali per un buon content marketing in quanto rendono i tuoi contenuti condivisibili. Questi tipi di contenuti attirano facilmente l’attenzione degli utenti di Internet, sono facili da assimilare e sono facilmente condivisibili sui social media.

Le risorse condivisibili possono anche rafforzare i tuoi backlink, aiutarti ad affermarti come un’autorità nella tua nicchia e generare lead. Ad esempio, supponiamo che tu crei un’infografica che copre questioni rilevanti e attuali nel tuo settore, può diventare rapidamente la risorsa di riferimento nel tuo settore, essere ampiamente condiviso e ricevere tonnellate di backlink.

3. Utilizza i principi di “funnel del content marketing”

Il percorso dell’acquirente si compone di tre fasi: consapevolezza, considerazione e conversione. Alla luce di ciò, ci sono tre tipi di contenuti che puoi creare per aiutare gli acquirenti attraverso le diverse fasi.

Top of The Funnel (TOFU) – Consapevolezza

Questo tipo di contenuto è orientato a generare consapevolezza del marchio, far conoscere il tuo prodotto e la tua attività. A questo punto, i tuoi contenuti sono rivolti a persone che hanno un problema generico e cercano soluzioni/risorse.

Middle of The Funnel (MOFU) – Considerazione

A questo punto, i tuoi contenuti sono rivolti a un pubblico attento al dolore e alla ricerca attiva di soluzioni. Questo tipo di contenuto posiziona il tuo prodotto come una delle potenziali soluzioni da considerare. Il tuo obiettivo è generare interesse e suscitare considerazione nei tuoi contatti.

Bottom of The Funnel (BOFU) – Conversione

Qui, i tuoi contenuti mirano ad aiutare il potenziale cliente a prendere la decisione di acquisto. Di solito, i potenziali clienti in questa fase del percorso esplorano diverse soluzioni come la tua ma faticano a decidere. Quindi il tuo obiettivo è convincerli che il tuo prodotto/servizio è il migliore.

4. Crea contenuti relativi ai punti critici

La maggior parte delle aziende persegue il traffico pensando che le aiuterà ad aumentare i contatti.

Quindi, ad esempio, in base a questa logica, se hai uno strumento di gestione delle attività come Trello, il tuo obiettivo sarebbe avere 3.000 visitatori mensili, sperando che ti porti a 50 nuovi contatti al mese.

Quindi crei contenuti come:

Il problema è che questo tipo di contenuto è vago e non affronta il problema reale del lettore. Indubbiamente porterà nuovo traffico organico ma pochissimi nuovi contatti. 

Creare articoli relativi ai punti critici significa prendere una parola chiave e scrivere un articolo con un’angolazione che parli maggiormente al lettore.

Hai maggiori possibilità di portare nuovi affari scrivendo articoli come:

5. Crea cluster di contenuti

I cluster di contenuti sono gruppi di contenuti correlati che coprono un argomento ampio. Il modello di cluster di argomenti si basa su una struttura hub e spoke. 

Secondo Jonas Sickler di Terakeet , l’obiettivo della creazione di cluster di contenuti è fornire supporto contestuale per altre pagine all’interno di un gruppo. Creano anche una solida base di collegamento interno per aiutare gli utenti e i motori di ricerca a trovare i contenuti.

6. Usa i contenuti video come parte della tua strategia di content marketing

I contenuti video stanno decollando come strategia di marketing. In effetti, il marketing video è di gran moda nel marketing digitale in questo momento e, secondo l’idea di molti, non c’è mai stato un momento migliore per iniziare a utilizzare i video nella tua strategia di marketing.

7. Collabora con altri attori del settore

La collaborazione con altri attori del tuo settore si chiama marketing collaborativo. Può aiutare ad ampliare la portata dei tuoi contenuti e fornire autenticità al tuo marchio. Puoi facilmente aumentare la consapevolezza del marchio, acquisire nuovi clienti e lead e aumentare le conversioni e le entrate.

8. Abbina sempre le 3 C dell’intento di ricerca

Indipendentemente dal tipo di contenuto che crei, devi essere sicuro che Google consideri continuamente il tuo sito Web e i tuoi contenuti e che ricevano il traffico che meritano. Il primo passo per raggiungere questo obiettivo è definire le tre C della ricerca.

Google si sforza di suggerire le risposte più pertinenti a ogni query di ricerca, il che significa che corrisponde alla ricerca degli utenti dietro ogni parola chiave. 

Nel complesso, le tre C ti aiutano a far corrispondere i tuoi contenuti alle preferenze di Google e a renderli unici.

9. Costruisci una strategia di distribuzione dei contenuti e attieniti ad essa

La distribuzione dei contenuti rimane il modo più efficace per garantire un coinvolgimento ottimale dei tuoi contenuti. Non ha senso creare contenuti se non verranno distribuiti.

Un’efficace distribuzione dei contenuti può aumentare notevolmente l’esposizione dei tuoi contenuti, posizionandoli nei luoghi frequentati dal tuo pubblico di destinazione. Ecco alcune strategie che puoi utilizzare.

10. Crea contenuti di leadership di pensiero 

Ci sono oltre 7 milioni di post di blog creati ogni giorno. E guardando da vicino, ti renderai conto che i contenuti creati in tutti i settori sono simili, se non una copia l’uno dell’altro.

In un mondo digitale così affollato, sono necessari contenuti di leadership per distinguersi.

Avere una leadership del pensiero influenza la percezione del marchio, motiva i potenziali clienti ad agire e consente al pubblico di determinare l’affidabilità, la competenza e la credibilità della tua azienda.

Ancora più importante, questi tipi di contenuti ti aiutano a sfidare “la massa” e a posizionarti come l’unica fonte di verità nel settore.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi scoprire se posso aiutarti Contattami

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo: